Codice Etico e Regolamento

Tutti i Professionisti inseriti su questo sito sono tenuti ad osservare le disposizioni del presente Codice Etico e Regolamento:

Il Professionista, sia esso un Coach,un Consulente o un Insegnante, deve conoscere in maniera approfondita la materia di cui si occupa.

Il Professionista deve aiutare il Cliente a sviluppare le sue potenzialità latenti e deve metterlo nella condizione di effettuare scelte autonome e consapevoli che migliorino la qualità della sua vita.

Il Professionista opera per migliorare la capacità delle persone nel valutare obiettivamente una situazione, in modo da trarre vantaggio e insegnamento da essa.

I Coach e i Consulenti, devono adoperarsi in modo che la loro attività con il Cliente non crei dipendenza o condizionamento diretto.

Gli Insegnanti dovranno utilizzare un metodo di insegnamento attivo grazie al quale lo Studente sia partecipe della propria Formazione.

I Professionisti rispettano la riservatezza dei propri Clienti.

I Professionisti sono tenuti a mantenersi aggiornati rispetto alle proprie discipline di intervento e ad eventuali cambiamenti che intervengono a livello didattico e organizzativo nella Scuola.

I Professionisti possono impiegare diverse metodologie per rapportarsi con i Clienti purché siano in grado di indicare le fonti ed eventuali riferimenti bibliografici. Inoltre, esprimono valutazioni e giudizi personali solo se fondati sulla conoscenza professionale diretta e con documentazione attendibile.

I Coach e i Consulenti sono consapevoli della necessità di non invadere altre categorie professionali,come ad esempio la categoria degli Psicologi. Per questa ragione l’attività svolta non può connotarsi come di tipo clinico-terapeutico.

I Professionisti pattuiscono nella fase iniziale del rapporto quanto attiene al compenso professionale e forniscono informazioni adeguate e comprensibili circa le proprie prestazioni.

Le prestazioni professionali a persone minorenni o interdette sono subordinate al consenso di chi esercita sulle medesime la potestà genitoriale o la tutela.

I Professionisti si astengono nel dare pubblicamente giudizi negativi su colleghi e/o altri siti web, scuole pubbliche o private,associazioni di promozione sociale e qualunque attività o professionista della propria categoria di appartenenza.

I Professionisti sono tenuti a presentare nella scheda del Sito e, in modo corretto e accurato, la propria formazione, esperienza e competenza.

I Professionisti devono considerare i Clienti,siano essi Studenti o Privati Cittadini, partendo dall’analisi della persona in senso globale per comprendere al meglio quali siano le risorse su cui il Cliente può contare.

Nel caso in cui si lavori con gruppi, il Professionista è tenuto ad informare circa le regole che governano tale gruppo così come l’eventuale intervento di un altro Professionista, l’utilizzo d videoregistrazioni, ecc.

Il Professionista valuta attentamente il rapporto con il Cliente e propone l’interruzione del rapporto di Insegnamento o Consulenza quando constata che il Cliente non trae alcun beneficio e non è ragionevolmente prevedibile che ne trarrà in futuro.

Ogni Professionista è responsabile del proprio lavoro e del rapporto con il Cliente e potrà applicare la tariffa che ritenga più opportuna nei limiti della ragionevolezza. Per trasparenza, le tariffe devono essere ben visibili sui nostri Siti, così come una descrizione chiara e comprensibile del proprio metodo di insegnamento, delle materie,degli argomenti di competenza, della disponibilità oraria, ecc.

Ogni Professionista può scegliere liberamente il canale tramite il quale svolgere il suo lavoro, ad esempio Skype, sessioni/lezioni telefoniche o a domicilio ,seminari, ecc.

Ogni Professionista è in diretto contatto con il Cliente e non si percepiscono commissioni sul suo lavoro, così come non sono richiesti contributi economici per far parte del Progetto.

Infine, ogni Professionista è tenuto ad adempiere agli obblighi fiscali previsti dalla Legge.

 

Comments are closed