• COMUNICAZIONE IMPORTANTE

    La vendita delle dispense singole è soggetta alle condizioni di vendita di Lulu Press, Inc. Privatisti Punto Com e Studiare Felici declinano ogni responsabilità per gli acquisti effettuati all’infuori dal nostro Sito.Per ordinazioni superiori a 150 euro potete ordinare direttamente per e-mail. Privatisti Punto Com NON è una scuola, ma un sito di privati e liberi professionisti che offrono prodotti e/o servizi per studenti privatisti. NON siamo in contatto con scuole pubbliche nè, men che meno, con scuole private

Info tirocinio

ATTENZIONE!!! Il nuovo diploma di Dirigente di Comunità si chiama Tecnico dei Servizi Socio Sanitari. Dal 2015 il vecchio Dirigente di Comunità non ci sarà più, quindi, siete pregati di consultare le informazioni sul nuovo diploma!

Dal 2012 il tirocinio del V anno può essere esonerato per motivi di lavoro!

Le attività relative al terzo anno devono essere svolte con soggetti di età compresa tra 0 e 12 anni per non meno di 66 ore. Per quanto riguarda il segmento formativo di terza possono essere considerate congrue le attività svolte in qualità di educatori e/o coordinatori presso:

1) Asili

2) Scuole elementari

3) Comunità infantili (ludoteche…)

4) Colonie estive

5) Centro di aggregazione giovanile

6) Assistenza handicappati

7) Oratori

Le attività relative al quarto anno devono essere svolte con individui di età compresa tra i 12 e i 18 anni o con soggetti portatori di handicap per non meno di 66 ore. Per quanto riguarda il segmento formativo di quarta possono essere considerate congrue le attività svolte in qualità di educatori e/o coordinatori presso:

1) Scuole medie, anche come educatore di sostegno a soggetti portatori di handicap

2) Società sportive

3) Palestre

4) Scuole di danza

5) Gruppi musicali e corali

6) Centro di aggregazione giovanile

7) Assistenza handicappati

8) Oratori

Le attività relative al quinto anno devono essere svolte con soggetti adulti o anziani per non meno di 99 ore. Il mancato svolgimento di questa quota di tirocinio, previsto dal comma 5 dell’Art. 3 dell’OM 40/2009, sarà consentito solo per motivi di impedimento debitamente comprovati

Tutte le dichiarazioni devono indicare chiaramente la tipologia dell’attività svolta, le mansioni ricoperte e il numero di ore impiegate. Le certificazioni devono essere prodotte su carta intestata e firmate dal responsabile dell’ente presso il quale si è effettuata l’attività.

Le attività documentate non devono avere carattere esecutivo.

Per gli infermieri professionali si richiede fotocopia del libretto di profitto attestante le ore di tirocinio effettuate, in cui appaia in modo chiaro la quota di esercitazioni svolte nei reparti di ostetricia, nido, nursery, pediatria e geriatria.

Bookmark the permalink.

Comments are closed

  • Scopri Tutti i Segreti per Diventare un Privatista di Successo e Superare gli Esami!